Azienda Pubblica di servizi alla persona
“San Valentino” - Città di Levico Terme

Ammissione

R.S.A

Richiesta di attivazione UVM, attraverso il proprio medico curante o l’Assistente Sociale di zona, con possibilità di indicazione di due RSA di preferenza per l’ammissione. In caso di ricovero in ospedale, l’UVM può essere attivata attraverso l’intervento del medico specialista del reparto di degenza. Per i comuni della zona dei laghi di Levico Terme e Caldonazzo, della Vigolana e dell’Alta Valsugana l’UVM competente ha sede presso l’ l’Azienda Provinciale per i Serivizi Sanitari (APSS) a Pergine Valsugana – via San Pietro 4.

Valutazione della domanda entro 15 giorni dalla presentazione da parte dell’UVM competente per distretto di residenza, presso l’Azienda Provinciale per i Serivizi Sanitari (APSS). Inserimento nella lista di attesa presso l’UVM competente.

In caso di disponibilità di un posto letto l’UVM provvederà a contattare l’interessato per l’accettazione del posto e successivamente in caso affermativo trasmetterà il nominativo alla RSA.

Nell’ipotesi di rinuncia da parte della persona interessata al posto nella RSA di prima scelta, il suo nominativo è cancellato dalla lista d’attesa. 

La RSA contatta la persona interessata o suo familiare referente per la fissazione di un appuntamento per un primo colloquio conoscitivo nel quale dovranno essere presentati i seguenti documenti:

carta d’identità

eventuali referti diagnostici recenti

eventuale scheda terapia

eventuale verbale di accertamento invalidità

Casa Soggiorno 

Presentazione domanda di ammissione direttamente presso l’Azienda Pubblica per i Servizi alla Persona “San Valentino” – Città di Levico Terme secondo modello predisposto. 

Valutazione della domanda da parte dell’equipe interna 

Eventuale visita domiciliare per l’effettuazione di un colloquio conoscitivo prima dell’ingresso da parte dell’equipe di valutazione.

Formazione della graduatoria

Documentazione necessaria al momento della presentazione della domanda

carta d’identità

attestazione dello stato di autosufficienza

certificato medico

fideiussione bancaria